Metodo Business Revolution

Nascosti nell’ombra della tua attività ci sono 6 errori gravissimi di marketing che molto probabilmente stai commettendo in maniera inconsapevole.

Ognuno di questi errori ti costerà migliaia di euro nei prossimi anni in vendite mancate, profitti e stabilità economica persa per sempre.

Ti garantisco che la possibilità che tu stia commettendo almeno uno di questi errori è del 100% ma in questo report ti mostrerò come eliminarli in maniera semplice, uno per volta, e nel mentre potrai attrarre una valanga di nuovi clienti, aumentare il volume di acquisto medio di ogni cliente, portare la tua attività al prossimo livello e raddoppiare i tuoi profitti entro due anni o poco meno. Un po’ come accade per tutti i miei studenti privati che investono con me una media di 5.000€ l’anno in formazione.

 

Caro libero professionista,

l’errore più costoso che stai commettendo è quello che non sai di stare commettendo. Ciò che io amo definire “La tassa dell’ignoranza”. Questo non vuol dire che io ti reputi una persona ignorante nel senso dispregiativo del termine ma perché ognuno di noi è realmente ignorante quando si avventura in campi nei quali non ha avuto una buona guida, o chi in generale non si documenta abbastanza su un determinato argomento.

 

Tutti noi nasciamo come esperti di un settore dove, in un modo o nell’altro, ci siamo ritrovati a doverci mettere in gioco aprendo la nostra attività.

 

Chi era un ottimo tecnico dipendente con tanto talento, chi il responsabile di un negozio, chi invece ha deciso di fare la vita del libero professionista convinto dalla favoletta popolare che sarebbe bastato aprire una partita iva e avviare l’attività in una zona “libera” e i clienti sarebbero caduti dal cielo per tutta la vita.

 

Nessuno però ci ha mai spiegato davvero come si fa impresa. Sicuramente non la scuola tradizionale, la quale non ha interesse a formare liberi professionisti, tantomeno chi ci ha insegnato il mestiere, che probabilmente era un lavoratore qualunque come noi ma ha avuto solo la fortuna di aprire la sua attività in un momento storico florido che purtroppo non vedremo mai più.

 

Quel momento storico nel quale “bastava aprire, far sapere alla gente che ci fossimo, e le persone sarebbero venute da sole grazie al passaparola”.

 

Ti ricordi quegli anni mitici in cui il mantra popolare era: “Il nostro prodotto/servizio è di grande qualità, basterà che la gente lo provi e il resto verrà da sé?”.

 

Ecco, sono stati anni fantastici e leggendari, una vera miniera d’oro a cielo aperto ma noi ce li siamo persi.

 

Sono finiti, andati per sempre, e non torneranno mai più.

 

Tutte le realtà imprenditoriali che continuano a vivere in quel mito, chiudono. Se gli va bene senza troppi danni, se gli va male invece con una marea di debiti che lo tortureranno e perseguiteranno per il resto della sua vita.

 

È per questo ho costruito un metodo vero e proprio che potesse essere un faro per coloro i quali hanno deciso di non arrendersi e di non gettare la spugna.

 

Questo percorso sta salvando letteralmente centinaia di professionisti in uno scenario economico duro e spesso oltremodo ostile come quello del nostro bel Paese.

 

Vuoi un esempio della “tassa degli ignoranti” di cui ti parlavo prima? Una volta ho deciso di imbiancare da solo casa mia. Non è un lavoro difficile ma non sono minimamente capace. Ho fatto un pessimo lavoro, ho perso una settimana di tempo e poi ho dovuto pagare un imbianchino per sistemare i danni.

 

Non sono diventato povero eh, ma ho buttato via soldi per acquistare materiali, attrezzatura e il mio tempo per fare male un lavoro. Ero convinto di risparmiare.

 

Ora prova a farti questa domanda: “Quanto starei guadagnando oggi con la mia attività se non avessi mai perso un cliente fin dall’inizio della mia attività?”

 

Ecco, il risultato di questo calcolo meno i tuoi guadagni attuali, si chiama “la tassa degli ignoranti”. Non è male come cifra no?

 

Ok, considera che questo è solo uno dei tanti esempi di tassa degli ignoranti che siamo costretti a pagare quotidianamente, perché nessuno ci ha mai veramente preso per mano e guidato nel saper fare business, ed è esattamente questo tipo di tassa che nessuno di noi merita di pagare.

 

Già il nostro sistema fiscale è ridicolo ma se tu e io potessimo fare i conti di quanto paghiamo veramente in “tasse degli ignoranti” a fine anno, o dopo 2 anni, o dopo 5 anni di attività, ci renderemmo conto che quella cifra pur spropositata e ingiusta che ci chiede lo stato è una piccolissima parte di quanto buttiamo dalla finestra di continuo quasi volontariamente, o meglio senza accorgercene, perché nessuno ci ha insegnato a ragionare nei termini corretti quando si parla di fare marketing per gestire la nostra attività.

 

Questi errori strategici e operativi ci costano decine migliaia di euro in profitti persi, perché non accadono una volta una tantum ma si sommano con un effetto esponenziale mese dopo mese, anno dopo anno.

 

Nei prossimi 10 minuti che impiegherai a leggere questo dossier, ti svelerò i sei errori più costosi di tutti, che ho sperimentato mio malgrado sulla mia pelle e che ho visto fare da un numero infinito di imprenditori nei miei 10 anni nel mondo dell’imprenditoria.

Anni che non sono sempre stati rose e fiori, anni in cui volevo mollare tutto, anni in cui ho rischiato di perdere tutto, anche e soprattutto a causa di questi sei errori che voglio assolutamente aiutarti ad evitare.

 

In questo processo, scoprirai alcuni passaggi semplici, ma molto profondi ed efficaci, per eliminare per sempre questi errori e incrementare drammaticamente le tue vendite, caricare a molla i risultati delle tue campagne di marketing e realmente catapultare la tua attività oltre le tue più rosee aspettative.

Perché dovresti starmi a sentire?

 

La mia risposta brevissima, in tre parole, è che i metodi di marketing che sto per svelarti: “Sinceramente, funzionano davvero!”

A oggi hanno generato migliaia di euro quasi come se fossero caduti dal cielo per i miei studenti avanzati che mi seguono privatamente da anni.

 

Non sono io a dirlo ovviamente ma i loro bilanci a fine anno:

 

EUGENIO DI BIASE

Ero il dipendente di una nota catena di supermercati ma ho sempre avuto la passione per la fotografia. Inizialmente ho fatto i classici corsi e lavoravo nei weekend in uno studio fotografico per imparare meglio i “trucchi del mestiere”.

Sono Marito e Padre di 4 splendidi bimbi, quindi come si può immaginare la vita del doppio lavoro non poteva andare avanti all’infinito e il lavoro al supermercato non mi appagava più. Volevo avviare la mia attività di fotografia, il mio studio e diventare un riferimento per i miei clienti.

Così ho contattato Oreste, gli ho spiegato la mia situazione e abbiamo intrapreso un percorso formativo assieme.

Nel giro di soli 6 mesi sono riuscito ad avviare la mia attività con tanto di studio e nel corso dei 6 mesi successivi mi sono licenziato per dedicarmi a tempo pieno alla mia nuova attività.

Per molti un anno è un periodo lungo, è vero, ma consideriamo il fatto che io ho anche una moglie e 4 bimbi quindi per fare un passo del genere, oltre al coraggio, serve anche una buona sicurezza economica, cosa che grazie al metodo di Oreste è arrivata prestissimo.

A oggi sono il primo fotografo di maternità e neonati nel mio comune, anzi nella provincia di Milano grazie alla potenza del marketing offline. Ho il piacere di scattare mamme e piccoli di tutta Italia e questo grazie alle potenzialità del marketing online.

 

ANDREA SERRAO

Una volta formatomi come istruttore di Tria-Ball ho iniziato a lavorare grazie al classico “passaparola” di paese ma una volta saturata la richiesta nella mia zona, trovare nuovi clienti era sempre più dura.

Un pomeriggio navigando in rete ho trovato il portale Business Revolution e dopo aver scaricato i primi contenuti gratuiti ho contattato Oreste per delle consulenze private.

Il percorso di studio è vasto e gli strumenti di marketing messi a disposizione mi hanno permesso di lasciare il mio vecchio lavoro e dedicarmi solo all’insegnamento del Tria-Ball.

 

NATASCIA MARINI

 

Siamo passati dalla vendita dei mangimi per cani di nostra produzione tramite piccoli allevatori della zona, all’apertura di un e-commerce che ha aumentato il nostro fatturato del 120% nel giro di un anno. Il tutto senza continue campagne di sconto sui prodotti come spesso eravamo abituati a fare per cercare di accaparrarci qualche nuovo cliente.

 

 

Ora che ho catturato la tua attenzione grazie ai risultati di alcuni miei studenti mi presento.

 

CIAO!

Mi chiamo Oreste Pi.

Sono un consulente di Marketing e un formatore. Ho fatto la mia prima lezione in azienda nel 2011, il mondo del marketing digitale era molto più semplice rispetto a oggi e non ti nascondo che mettermi in proprio, soprattutto all’inizio, non è stato semplice.

La concorrenza era elevatissima e iper-affamata. Ci sono stati momenti di sconforto molto elevati, tanto che stavo per mollare tutto e valutavo l’idea di tornare a fare il dipendente.

Poi la mia compagna mi ha spronato e ho iniziato a pensare come fare a fare di meglio e dove stavo sbagliando.

È stato così che ho trovato i 6 errori del marketing che stavo commettendo senza rendermene conto.

 

Sono anni che giornalmente cerco di far capire ai liberi professionisti che mi seguono dove e come stanno sbagliando nelle loro strategie di vendita. Ogni giorno spiego loro come possono aumentare le loro competenze per poter vendere a prezzi maggiori i loro prodotti o servizi e diventare la prima scelta dei loro clienti.

 

Non bisogna essere dei “geni del marketing” per ottenere risultati eccellenti nella tua attività. Gli strumenti li hai tutti a portata di mano, devi solo capire quali sono e imparare a usarli.

 

Devo solo cercare di convincerti ad abbandonare quei terribili errori costosi che stai commettendo, dopodiché sono più che sicuro che sarai in grado di:

 

  • Aumentare da subito il tuo fatturato e i tuoi profitti;
  • porterai i tuoi clienti attuali a spendere di più con te ogni anno;
  • otterrai più risultato per ogni centesimo speso in una qualsiasi campagna di marketing;
  • raddoppierai i tuoi profitti reali nei prossimi due anni o poco meno.

Perché oltre il 90% delle attività commerciali non riesce a raggiungere il suo pieno potenziale in termini di guadagni e profitti?

Contrariamente a quanto dicono “esperti di Marketing”, economisti, politici o giornalisti, le maggior parte delle attività commerciali non chiudono per colpa della crisi, perché hanno una location sbagliata o per colpa delle tasse troppo alte.

 

Ti faccio un esempio.

 

Nel 2018 si è registrato il record di spesa da parte degli italiani per il “mangiare fuori”. Significa che l’italiano medio ha speso un sacco di soldi per colazioni, pranzi e cene fuori durante tutto l’anno.

I numeri sono letteralmente più alti del periodo pre-crisi del 2008, quindi oggi, in teoria, non dovrebbe esserci nessuna crisi, giusto?

 

Non proprio, perché il saldo del numero dei ristoranti tra aperture e chiusure è stato negativo per ben 12.000 unità, contro le poco più di 6 mila del tragico 2008.

 

Quindi, nonostante il record unico dei consumi da parte degli utenti, il numero di attività fallite è più del doppio rispetto a 10 anni prima. Come mai?

 

Non è certo colpa di Amazon o degli acquisti online, spesso utilizzati come scuse da parte delle attività commerciali locali; non è stato mica un grosso e-commerce a far chiudere un ristorante o un bar.

 

Nessun imprenditore è capace a rispondere a questa semplice domanda:

 

“Perché i clienti dovrebbero comprare da me e non dalla concorrenza?”

 

Errore di Marketing numero #1

 

Non rendere i tuoi prodotti o servizi differenti da chiunque altro.

 

L’errore che gli imprenditori in media fanno è ormai un classico che ci portiamo dietro da una vita: definire la nostra attività secondo quello che noi facciamo o crediamo di fare, o produrre, e non seguendo ciò che si trova nella mente dei clienti.

Tutti prendono la decisione di creare un prodotto o un servizio e in ultima battuta cercano un “modo” di comunicarlo al mercato e di venderlo attraverso il marketing.

 

Marketing deriva dalla parola inglese MARKET, che tradotta in italiano significa MERCATO.

 

L’imprenditore italiano medio utilizza il marketing come ultima spiaggia della propria strategia di vendita. Pensa di poter promuovere i propri prodotti o servizi grazie all’efficacia di ciò che ha da vendere, o per merito del passaparola.

 

Se oggi non presenti la tua attività, i tuoi prodotti, i tuoi servizi in maniera differente da quella dei tuoi concorrenti, non esiste nessuna ragione per cui un tuo potenziale cliente venga ad acquistare da te.

 

Poniti sempre questa domanda:

 

“Perché i tuoi potenziali clienti continuano ad acquistare prodotti dai tuoi concorrenti nonostante siano di qualità inferiore e a prezzi più alti?”

 

Trova come differenziarti e guarda aumentare i tuoi profitti.

 

Quasi la totalità delle aziende italiane commette uno di questi due errori:

 

  • Imprenditore completamente ignorante di marketing: non dice nulla e aspetta che i clienti si materializzino per opera di sua santità divina.

 

  • Imprenditore giovane e acerbo nel marketing: spara una serie di vantaggi e benefici del lavorare con lui o dell’acquistare da lui che sono tipici del leader di settore e di moltissimi altri competitor tutti uguali a lui.

 

Il vero imprenditore ha capito che dire quella cosa che lo rende straordinario e diverso dagli altri, è la chiave di volta per acquisire nuovi clienti.

 

Devi far diventare la tua attività proprio come la vogliono i tuoi clienti. Solo così inizieranno e continueranno ad acquistare da te.

 

Col mio metodo ti insegnerò passo dopo passo, come differenziarti da chiunque altro nel tuo campo, indipendentemente che tu:

 

  • venda qualcosa di ricorsivo in un settore con un leader conclamato;
  • venda qualcosa di non ricorsivo in settori dove non sembra esserci un leader dichiarato;
  • voglia vendere online, nonostante le leggi per farlo sono ancora più severe e restrittive che nel mondo offline;
  • abbia un business di dimensioni locali e non voglia soccombere alle grandi catene che stanno arrivando, ai grandi gruppi e alla concorrenza sleale fatta sul prezzo da concorrenti provenienti da tutto il mondo che ti aprono accanto.

 

Questo processo è assolutamente LO STESSO che uso per creare il posizionamento dei miei clienti privati per i quali mi faccio pagare 250€ l’ora, a differenza di agenzie che prendono la stessa quota mensile, per lavorare su più fronti, e non portare risultati.

 

Ora sicuramente ti starai chiedendo:

 

“Oré, perché se i tuoi clienti ti pagano così tanto, tu sei disposto a darmi questi strumenti a una cifra poco più alta durante un corso di una giornata?”

 

Per due motivi:

 

Il primo è perché se ti vendo un corso e tu hai dei risultati, sicuramente quando lancerò un nuovo prodotto tu lo acquisterai.

 

Il secondo, il più importante, è che mettere a disposizione di tutti le mie conoscenze di marketing è il metodo più potente che potevo utilizzare per promuovermi. Lo stesso farai tu una volta capito come utilizzare gli strumenti giusti per la tua promozione.

Io credo che sia più utile dare agli altri e formarli piuttosto che tenersi tutto nascosto.

 

Pensa che alcune volte ho solo dato dei semplici consigli, proprio come questo messaggio, che poi mi hanno generato nuovi clienti attraverso il passaparola di chi ha ascoltato e messo in pratica il consiglio.

 

E poi diciamocelo, oramai la rete è piena di guide, libri e corsi, c’è tutto, non bisogna tenersi nulla per sé. Sarebbe da ignoranti.

 

Io so cosa significa deprimersi giorno dopo giorno e passare intere giornate a fissare la casella di posta elettronica, o il cellulare che non squilla, nella speranza di acquisire un nuovo lavoro.

 

Viviamo nel 2019, l’era digitale, e dobbiamo utilizzare tutti gli strumenti in mano nostra per spingere al massimo la nostra attività. Io ci ho creduto anni fa e sbagliato parecchie volte ma a furia di sbagliare mi sono fermato e ho creato un metodo che mi ha permesso di farti leggere questo messaggio e poi chissà, magari tra qualche mese diventerai pure mio cliente.

 

Errore di Marketing numero #2

Attirare nuovi clienti nella maniera sbagliata

Conosci il valore di un tuo nuovo cliente in valore di vendite ripetute nel prossimo anno, 5 anni o 10 anni? Se non sai rispondere nell’immediato o stai facendo i conti, hai un problema bello grande.

 

Se non sai quanto vale realmente per te un cliente nel lungo periodo non sai nemmeno quanto puoi investire per “acquisirne” uno. Quindi o non stai facendo campagne di marketing per acquisire nuovi clienti o le stai facendo con quote mensili “X” a caso senza risultati concreti.

 

Ti faccio un piccolo esempio matematico e lo faccio con numeri semplici.

 

Supponiamo che un nuovo cliente ti porti un profitto medio di 1.000€ e che compri da te altre due volte durante l’anno (2.000€) e che rimanga con te altri due anni prima di cambiare (3.000€ + 3.000€ = 6.000€).

 

Questo nuovo cliente vale per te in termini di profitti netti 9.000€ in tre anni (1.000€ + 2.000€ + 6.000€ = 9.000€).

 

La quasi totalità degli imprenditori non concepisce il business in questi termini ma in 5 anni un cliente medio di questo tipo vale 15.000€ per te (9.000€ + 3.000€ + 3.000€).

E se il cliente rimane con te una media di 10 anni ti porterà altri 15.000€ di profitti per un totale di 30.000€ di valore totale di cassa.

 

Ora però ipotizziamo che invece tu offra loro il primo acquisto da 1.000€ di profitto per te, decidendo di non incassare quel guadagno da parte tua perché lo andrai a reinvestire in marketing. Perderai 1.000€ di utile, è vero, ma hai letteralmente “investito” in strategie di marketing quei 1.000€ per “scambiarli” con 29.000€ di valore totale di questo cliente, strappandolo alla concorrenza.

 

 

Durante il corso ti spiegherò nel dettaglio quali strumenti utilizzare, e in che modo, per far si che tu diventi la prima scelta dei tuoi clienti come una calamita.

 

Errore di Marketing numero #3

Investire nel marketing in maniera sbagliata

In rete hai letto che devi fare marketing per aumentare la visibilità della tua azienda o dei tuoi prodotti, tu hai iniziato, hai investito una cifra per te importante e non sta portando a nulla.

 

Ti faccio uno spoiler: “Non tutte le strategie sono idonee per tutte le attività”.

 

In base a ciò che proponi, una campagna di marketing che può risultare vecchia e superata per tante “agenzie guru di UebMarcheting”, per te può essere rivoluzionaria.

 

Oggi tutti sono improntati sulla vendita di promozione online per tutti i settori. Quello che gli pseudo esperti di marketing non spiegano è che se hai un’attività locale in un piccolo paesello, magari è più efficace un cartello vicino alla tua porta d’ingresso piuttosto che una campagna Facebook.

 

Fare marketing, oggi, non è solo volantini cartacei o campagne di sponsorizzazione sui social network. Il mondo del marketing è vasto e serve l’idea giusta con lo strumento giusto per poter vendere al tuo target.

 

Ogni euro che spendi deve ritornarti indietro nel portafoglio attraverso i CLIENTI.

Errore di Marketing numero #4

Rendere difficile ai tuoi clienti comprare da te la prima volta.

 

Sei mai stato in un negozio dove per entrare e acquistare c’era una coda infinitamente lunga o una volta all’interno hai trovato solo confusione e poca professionalità?

Il tuo pensiero sarà stato: “Ok, porto i miei soldi altrove.”

 

È lo stesso pensiero che gira nella mente di tutti.

 

Rendi semplice l’acquisto dei tuoi prodotti. Io quando devo proporre qualcosa penso sempre ai miei due film preferiti.

 

Il padrino per la frase: “Gli farò un’offerta che non potrà rifiutare”e non mi riferisco a gonfiare di botte il tuo potenziale cliente per vendergli qualcosa, ma piuttosto a fare un’offerta tale da invogliarlo a diventare tuo cliente.

 

L’altro film è The Wolf of Wall Street, con Leonardo Di Caprio. Adoro la scena della penna.

 

Di Caprio dice a dei ragazzi: “Vendimi questa penna”.

 

A tutti sembra una cosa difficilissima e quasi tutti perdono tempo nel descrivere quanto sia fantastica e unica quella penna, senza però convincere il protagonista ad acquistarla, tranne uno.

 

Questo tizio prende la penna, la guarda, guarda Di Caprio e gli dice: “Mi faresti un autografo?”.

 

Perché è riuscito a “vendere” la penna? Perché ha creato un BISOGNO SEMPLICE al suo potenziale cliente.

 

Tutto ciò che risulta confuso e difficile da comprendere, viene identificato dai clienti con una sola parola: RISCHIO.

 

Ecco perché devi rendere semplice il tuo processo di vendita trasformando i rischi in opportunità che ti permetteranno di aumentare i profitti!

 

Errore di Marketing numero #5

Non scavare abbastanza in profondità nella miniera d’oro della tua lista clienti.

 

Spesso ci limitiamo a vendere una sola volta ai nostri clienti, dove invece dovremmo “spremere” il nostro cliente. Attenzione non intendo che devi vendere TUTTO ai tuoi clienti ma devi cercare di renderlo talmente entusiasta di te che qualsiasi cosa tu proponga, e sia utile per le sue esigenze, lui la compri.

 

Esempio classico: APPLE.

 

Ogni acquirente Apple è così entusiasta del prodotto acquistato che continuerà ad acquistare da loro senza guardare il prezzo. Il cliente tipo di Apple acquista quel tipo di prodotto perché si trova bene e continuerà a spendere fior di euro da loro, fregandosene del resto.

 

Tu devi diventare la Apple per i tuoi clienti. Devi rendere unici i tuoi prodotti o servizi e vendere il più possibile ai tuoi clienti.

Non fermarti mai alla prima vendita ma cerca sempre di andare oltre e a pensare sul lungo periodo.

 

CREA DELLE PARTNERSHIP

 

Ora sto per darti un consiglio enorme, seppur banale, che se messo in pratica ti porterà del gran bel fatturato.

 

Un mio cliente di Torino è un rivenditore di monitor e stampanti multifunzione, e se tu lavorassi nel suo stesso settore ma crei video per Digital Signage, potreste fare una convenzione tra voi che ogni cliente che uno manda all’altro, ha una “provvigione” di X.

Così facendo entrambi guadagnerete sul lavoro dell’altro aumentando i propri profitti in termini di nuovi clienti e nuovi guadagni dati dalla partnership. Praticamente stampate dei soldi senza fare nulla e potreste investire questi guadagni in marketing.

 

Praticamente avresti della promozione a costo ZERO ben due volte. La prima data dal tuo partener segnalandoti al suo cliente fidelizzato, la seconda dal ritorno economico della partnership.

Magari ti sembra un’idea grossolana, lo so, ma essere pagato dai tuoi “concorrenti” per clienti che comunque non potresti usare e fare in modo che la concorrenza ti paghi le campagne di marketing non è qualcosa di straordinario? Ti insegnerò come si fa.

 

Insomma, quello che devi fare e capire con chi puoi collaborare nel tuo settore per cercare di aumentare i tuoi guadagni.

 

Spero tu possa convenire con me che ogni singola strategia di marketing che ti ho regalato in queste poche pagine, per quanto avanzata e inusuale nel mondo della tua concorrenza e del tuo “settore”, non sia né eccessivamente complessa, né complicata o costosa.

Sono strategie molto semplici, estremamente logiche e non ti costeranno mezzo euro. Spero che ti abbiano aperto la mente, perché solo con queste strategie starai già ottenendo risultati grandiosi prima ancora di spendere mezzo centesimo in nuove campagne di marketing, che comunque ti insegnerò.

Io voglio che tu trovi le risorse per creare campagne top di acquisizione nuovi clienti, non mettendo in sofferenza le casse della tua attività come fanno tutti ma solo dopo aver implementato i tuoi risultati e ricavato denaro a costo praticamente zero.

 

Tutto questo solo con il frutto della mia esperienza, della tua testa e del tuo lavoro sincero.

È questo il mio segreto, io cerco sempre di farti fare soldi prima di chiederti di investirne altri, in modo che tu non abbia ostacoli né mentali né pratici nel seguire le strategie che ti consiglio di mettere in pratica.

 

Ora magari so che sei felice per queste informazioni gratuite che ti ho donato e magari stai pensando di iscriverti a uno dei miei corsi, oppure, cosa che spero ancora di più, stai per correre a mettere in pratica questi consigli, ma pazienta ancora un momento, perché manca il 6° Errore di Marketing da scoprire!

Errore di Marketing numero #6

 

Non automatizzare le richieste di Referral

 

Se ti stai chiedendo cosa siano i REFERRAL, te lo spiego in maniera semplice: “Tuoi clienti contenti che ti portano altri clienti”

Cosa potresti chiedere di più dalla vita infatti? Clienti soddisfatti che ti mandano altri clienti. Gratis. Senza spendere un euro o comunque senza investimenti deleteri per il portafogli.

 

Nonostante questo, 9 aziende su 10 che conoscono non chiedono attivamente referral ai propri clienti.

 

Durante il corso ti mostrerò un sacco di metodi per ottenere referral online e offline dai tuoi clienti, ora però, prima di decidere se iscriverti o meno a Business Revolution, prova quest’altra strategia che ho deciso di regalarti.

 

Come ottenere 10 nuovi clienti in soli cinque minuti.

 

Scrivi, stampa e spedisci ai tuoi clienti una breve lettera o biglietto di ringraziamento (ho detto “scrivi, stampa e spedisci”, altrimenti avrei detto “manda un’e-mail”) ringraziandoli per essere tuoi clienti e per la fiducia che ti hanno accordato dalla prima volta che si sono rivolti a te.

 

Dì loro che per te è davvero un piacere e un privilegio lavorare per loro. Digli che vorresti estendere il trattamento che hai riservato per loro, ai loro conoscenti, colleghi, amici.

 

Offri quindi sia ai tuoi già clienti che ai referral che ti segnaleranno un incentivo per comprare da te.

Gli incentivi possono essere:

 

  • Uno sconto;
  • un coupon “compra 1, ottieni 1 gratis”;
  • un campione gratuito;
  • una consulenza gratuita;
  • un buono omaggio;

 

o uno degli altri 15 incentivi avanzati che ti insegnerò col mio metodo ma per il momento, e per testare questa strategia, uno di questi 5 basta e avanza.

 

Fallo e vedrai che otterrai almeno 10 clienti nuovi investendo cinque minuti del tuo tempo nello scrivere, stampare e imbucare le lettere.

Questo semplice modello di lettera ha generato per me e per i miei corsisti qualche migliaio di euro di profitti negli anni scorsi a prescindere dal settore di appartenenza di chi l’ha inviata, che fossero imprenditori di grosse aziende, esercenti o liberi professionisti.

 

Tutto quello che devi fare è seguire la traccia, scriverla, stamparla, mettere il tuo nome sulla lettera e spedirla. Semplice no?

 

Non puoi mandare loro una lettera perché hai un negozio? Beh, nessuno ti vieta di consegnargliela a mano quando lo vedrai in negozio.

 

Nel prossimo futuro potrai contare su di me per essere al tuo fianco e per insegnarti le migliori strategie in assoluto per aiutarti a diventare la prima scelta dei tuoi clienti con il minimo costo e il massimo dell’efficacia possibile e rivoluzionare la tua attività.

Ecco come aiuterò anche te a far funzionare il marketing della tua attività e a diventare la prima scelta dei tuoi clienti mese dopo mese.

 

PROMESSA NR.1

Attrarrai nuovi clienti di qualità come se fossi una calamita.

A iniziare da oggi con gli insegnamenti di questo report e continuando la tua formazione col mio metodo, non dovrai mai più pensare a come trovare nuovi clienti.

 

Imparerai:

 

  • a generare clienti e vendite senza spendere un centesimo;
  • a trasformare clienti inattivi o persi in una nuova fonte perpetua di incassi;
  • a creare offerte che nessun cliente potrà rifiutare e anche a trasformare le lamentele dei clienti in guadagni inaspettati.

 

PROMESSA NR.2

Aumenterai dimensioni e volumi di acquisto dei tuoi clienti.

 

Imparerai come impacchettare i tuoi prodotti e servizi per raggiungere il massimo profitto.

 

Ti insegnerò come vendere soluzioni a più ampio margine o altri prodotti e servizi correlati a ogni acquisto di base, ai tuoi clienti e come costruire un vero e proprio “back end” vendendo ai tuoi clienti una lista inesauribile di prodotti o servizi.

Sì, anche se non sono tuoi.

PROMESSA NR.3

Inizierai a raddoppiare i tuoi profitti.

 

Durante il corso ti insegnerò tutti i dettagli delle strategie e metodi specifici che ti garantisco, non solo ti porteranno a raddoppiare i tuoi profitti in due anni o meno se ben applicati ma continueranno a raddoppiarli ogni due anni a seguire.

 

Esattamente come è successo a me, nonostante i cali di lavoro, collaborazioni mal riuscite, problemi economici improvvisi e errori commessi durante il percorso per inesperienza.

 

Avrai la fortuna di prendere solo il succo di ciò che funziona, evitando anni di ricerca, studio, errori, sbagli, strafalcioni, trappole che potrebbero rallentare il tuo.

 

PROMESSA NR.4

Ti prometto che sorpasserai con il pensiero, con le strategie e con le vendite anche i tuoi concorrenti che oggi ti sembrano irraggiungibili.

 

Quando metterai a frutto le strategie che ti insegnerò con Business Revolution e farai in modo che lavorino per te, diventerai così attraente e renderai così invitante per i tuoi clienti, informativo, educativo e di ispirazione fare affari con te, che lascerai nella polvere tutti i tuoi concorrenti.

Anche e soprattutto quelli che oggi sono enormi e famosi o quelli che aprono per romperti le scatole facendoti concorrenza sleale sul prezzo.

 

PROMESSA NR.5

Ti insegnerò a ragionare non solo sull’acquisizione clienti ma come scavare e a estrarre pepite, pietre preziose e la polvere d’oro che non vedi e si nasconde ogni giorno nella tua attività.

Imparerai a estrarre ogni singola goccia di denaro dai tuoi clienti nuovi e vecchi, non solo con i tuoi prodotti o servizi, ma anche vendendo prodotti di altri con pochissimo sforzo da parte tua.

Ti insegnerò a creare nuove soluzioni desideratissime dai clienti che altrimenti dovrebbero trovare e montarsele da soli “sperando di non sbagliare.”

 

C’è una miniera d’oro intera dietro queste tecniche e tu imparerai a costruirci un estrattore direttamente sopra durante il mio corso.

Inoltre imparerai a generare denaro non solo dai tuoi clienti ma anche da persone che non hanno comprato mai nulla da te e forse mai lo faranno.

 

PROMESSA NR.6

Avrai il percorso definitivo per costruire la tua macchina di marketing che poi potrai gestire o delegare a chi vuoi, anche a gente con poca o nessuna esperienza strategica, ma sufficientemente capace di seguire istruzioni operative.

 

Detto in maniera più semplice, potrai finalmente andare dalla tua “web agency” di fiducia o dal fornitore che ti pare e dirgli: “Tu non devi pensare, ho pensato io per te. Devi fare questo. Sei in grado di eseguire il piano passo passo e senza commettere errori? Non devi progettare e pensare a nulla, è già tutto pronto. Pensi di essere in grado di eseguire?”

 

Eviterai così persone, anche in buona, fede che non hanno la minima idea di come costruire realmente la tua macchina di marketing e farebbero danni facendoti bruciare un sacco di soldi per nulla ma che comunque ti emetterebbero fattura.

 

ORESTE MI HAI CONVINTO E VOGLIO DIVENTARE UN TUO STUDENTE MODELLO.

Scherzi a parte, non voglio convincerti a tutti i costi a diventare un mio studente ma devi essere tu volerlo diventare.

 

Questo è un piccolo report gratuito dove già ti ho dato degli strumenti più che efficaci per migliorare la tua attività ma sicuramente per diventare la prima scelta dei tuoi clienti hai bisogno di andare al prossimo livello